> somethings about us

Giacomo Maria Cavina
Caccia
al Caccia

Tributo al Caccia

Una proposta di > experienceIN.it


In occasione di Arte Fiera -Art City 2017- si propone un tributo alla figura di Luigi Caccia Dominioni, architetto e designer. La mostra Tributo al Caccia -Luigi Caccia Dominioni- e Bologna offre una panoramica su legame che l’architetto ha avuto con la città, raccontato anche attraverso il lungo rapporto di amicizia e di lavoro con Dino Gavina. Nell’arco di quasi trent’anni Gavina coinvolge “il Caccia” non solo in progetti di design per le sue società, ma favorisce le condizioni affinché l’architetto milanese venga incaricato per la riqualificazioni di importanti ambiti urbani di Bologna. Tra questi l’unico realizzato e certamente il più rilevante è la sistemazione di Piazza Santo Stefano, inaugurata nel 1991.

L’esposizione vuole ricordare la figura di Caccia Dominioni, scomparso nello scorso novembre, ricostruendo le vicende di questi progetti urbani, attraverso documenti ed immagini d’epoca, affiancandoli ad alcuni oggetti di design da lui concepiti e ad una sequenza sonora dedicata.

Tra le proposte legate alla mostra, visite guidate e percorsi in città da Piazza Santo Stefano ai negozi Ultra-design e Canetoli 1850, per una panoramica sul design e sull’architettura del Caccia.


Corte Isolani 2 b/c/dAccessi: via Santo Stefano 18 > Strada Maggiore 18

Inaugurazione:

14 gennaio ore 18:00

Orari mostra:  

martedì > venerdì

16:00 – 20:00

sabato e domenica

11:00 – 20:00

Art City White Night:

28 gennaio 11:00 – 24:00

proposta di > experienceIN.it

cura e allestimento > Elena Brigi, Daniele Vincenzi / B&V

ambientazione sonora > Maurizio Carli Moretti / Camere Sonore
in collaborazione con > Ultradesign Bologna, Cassina|Simon Collezione, Canetoli 1850


proposta di > experienceIN.it

con il patrocinio di > Confesercenti & Ordine Architetti Bologna


Image module
Image module
Image module
Image module
Image module

I am text block. Click edit button to change this text. Lorem ipsum dolor sit amet, 

Giacomo Maria Cavina
Giacomo
Maria Cavina

Mostra Personale

Una proposta di > experienceIN.it


Nello scenario di Corte Isolani, una mostra dove la forma diviene leggerezza dell’essere, figure senza peso, sospese nell’aria, un percorso artistico che è iniziato con l’opera “Danzando sotto la pioggia” per giungere ai “Ballerini”, statua dedicata ad Astor Piazzolla, il grande compositore argentino, celebre in tutto il mondo per l’eleganza dei suoi tanghi.

Da sempre impegnato sul concetto di leggerezza, Giacomo Cavina scrive e pubblica nel 1990 un manifesto sull’arte leggera e sulla sua importanza nella cultura contemporanea.


cura e allestimento > Giacomo Cavina & Giorgio Mingardi


Giacomo Maria Cavina
Giacomo
costantinianac
ostantiniana
Festa costantiniana
Musei Civici di Palazzo Farnese

Busto-testa in marmo del Principe Angelo Flavio Comneno

visita > conferenza


Interessante e bellissimo sabato culturale a Piacenza con Giacomo Maria Cavina Boari
/ Festa costantiniana con Santa Messa nel Reale Oratorio di San Dalmazio presieduta da Monsignor Gianni Ambrosio Vescovo della Diocesi di Piacenza-Bobbio.
/ Musei Civici di Palazzo Farnese: busto-testa in marmo del Principe Angelo Flavio Comneno; visita e conferenza sul restauro realizzato grazie alla Delegazione dell’Emilia Romagna del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio.

/ Aperitivo-pranzo presso un Circolo privato di Piacenza.


Un sentito ringraziamento alla Delegazione dell’Emilia Romagna del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio per la splendida ospitalità. ospitalità.


> experienceINcultura


Giacomo Maria Cavina
Penelope
Alba Stella

Le sfere di cristallo in Corte

Una proposta di > experienceIN.it


L’artista Penelope porta le stelle in veste di sfere di cristallo sotto le volte di Corte Isolani.

Realizzate in collaborazione con gli artigiani del vetro di Murano, rappresentano le sfere celesti nella loro materiale immaterialità.

Il tema tanto caro all’artista porta gli echi dell’antica filosofia e dell’alchimia, della loro ricerca costante delle origini del mondo e della cultura. 

Le stelle di Penelope raccontano della prima musica in natura, la Melodia Universale, che vedeva le sfere celesti come i primi strumenti che ruotando su se stessi creavano una originaria musica primordiale.


mostra presentata da > experienceIN.it


Giacomo Maria Cavina
Antonio Portanova
Presenta

Il numero 0 di Walden Magazine

Un evento di > experienceIN.it

Giovedì 11 gennaio 2018 18,30 > 21,00 > Teatro Arena | FICo
Antonio Portanova racconta il numero 0 di Walden Magazine; tra ospiti, le sonorità visionarie di Goudron et Plume, l’attore Marco Frezza e riflessioni per una “Ecologia della mente”.

> Intervista a cura di Giorgio Mingardi e Marco Mango
> Perché Walden
Un vecchio adagio recita “è meglio un passo nella direzione giusta che dieci in quella sbagliata”.
In tempi frenetici come questi dovrebbe essere il nostro mantra.
Quale strada seguire, allora?
È una domanda complessa, che merita la nostra attenzione…
> Walden Magazine
Piazza Mazzini 7, 41121 Modena
Telefono: +39 380 3650933
Email: waldenitalia@gmail.com
Facebook: Walden Magazine semestrale


Un evento di > experienceIN.it


Giacomo Maria Cavina
events \ itineraries
& Ultrainfopoint

Bologna Design Week 2015\2016

Un’idea di > experienceIN.it


ULTRAMOBILE TRIBUTE:

la libertà di Dino Gavina

Mai il tempo e la memoria possono bastare per ricordare l’opera di Dino Gavina. experienceIN.it, durante la Bologna Design Week 2016, ospita un UltrainfoPoint – Lounge Club dove il segno di Ultramobile diventa la sosta, l’opera e il racconto.

Dopo Ultrarazionale, Dino Gavina si lancia in una nuova esperienza che coinvolge numerosi artisti, con l’obiettivo di «superare il concetto del mobile». Si tratta di realizzare un’operazione artistica che allo stesso tempo diventa possibilità di produrre in serie; una forma di provocazione che si concretizza nel produrre opere d’arte a numero illimitato, come fossero mobili di serie, e come tali possono anche essere utilizzati funzionalmente negli spazi abitati.

Con Ultramobile entra in casa una «presenza poetica» e del tutto lontana dagli schemi convenzionali. All’esperienza iniziale partecipano Man Ray, Marion Baruch, Sebastian Matta, Francois Lalanne, Novello Finotti e si realizzano due omaggi, ad Andy Warhol e a Christo; successivamente si affiancano un’opera di Alan Irvine e un omaggio a Constantin Brancusi.

> experienceIN.it celebra con un’esposizione il gesto precursore dei primi anni ‘70 di Dino Gavina, ideatore di un progetto che ancora oggi è contemporaneo.

> Mostra allestita e curata da Elena Brigi e Daniele Vincenzi

> con Cassina SIMON Collezione office&design


lampadario
Diapositiva1
hearing

lampredotto

immagineheader

feature-penelope-greyscaled

walden0

12:3:2017 piacenza

12:3:2017 piacenza2

ultramobile tribute

ultramobile tribute2

about us3

about us2

about us1

Leave a reply